Vibrissa Show

Quello che le donne desiderano

Giovedì 28 gennaio


di e con Jessica Vibrissa Ugatti
sceno-tecnica e apparizioni Francesco Zinnamosca 
costumi Daniela Corso, Enrico Tommasi Streetwear, Jf project

 

con il patrocinio di 

 

Lo spettacolo è supportato dal pubblico
Diventa co-produttore anche tu!

Fai una donazione

 

Quello che le donne desiderano è una serie-spettacolo trasmessa in live-stream nata durante il lockdown in risposta alla stringente necessità di far vivere il teatro come forma vitale di trasmissione, evoluzione e crescita sociale. 
Selvaggia, La Strega e La Notte i primi tre grandi temi affrontati l’attrice televisiva, mattatrice, cabarettista, presentatrice diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico Jessica Ugatti, in arte Vibrissa, nel suo nuovo progetto che racconta del femminile. 

Quello che le donne desiderano smaschera stereotipi e mette a nudo ciò che per tanto tempo è rimasto nascosto, un viaggio catartico a più puntate dal carattere ironico, toccante e tagliente. 
“Comicità raffinata ed intelligente” che chiama il pubblico ad interagire attivamente durante lo spettacolo. Attraverso brani originali, racconti della tradizione con commentari dal vivo, monologhi che toccano il celebre Donne che corrono con i lupi, Shakespeare, poesie scelte, canzonette retrò  e performances di teatro fisico dall’attrice veronese stimola il pubblico con un potente inno alla vita, utilizzando il suo carisma travolgente e un linguaggio rimodernato attraverso l’utilizzo della piattaforma zoom. 

Una Vibrissa sbottonata che parla direttamente al cuore di donne assetate, affamate e sperdute, che parla a guerrieri urbani e cavallette di palude….senza mezze misure e senza mezza censure.

 

Super coinvolgente ed emozionante!
- Simona Anselmetti -

 

Una delle iniziative più piacevoli di questo periodo 
- Luca -  

 

Ricevi info sul prossimo show >> iscriviti

 

Pelle d'oca dall'inizio alla fine!
- Margot -

Appunti di viaggio

Abbiamo riconosciuto e risvegliato la natura selvaggia, quella natura sopita che tutti abbiamo che protende ed incede sempre verso la saggezza e la libertà.
Abbiamo capito che cosa significhi vivere senza di lei, una vita piatta, dalla routine sopraffatta, depresse, soppresse 
Ora sappiamo dove trovarla e che per non perderla più ci vuole un po’ di coraggio e determinazione. 
Sappiamo che dobbiamo attraversare la foresta, ci alleniamo a scegliere, a guardare le macerie e la nostra carcassa smembrata, ci alleniamo a guardare in faccia il potere, la strega e la paura perchè lì molto troveremo. 
Ciò che si vede nell’oscurità non è necessariamente visibile alla luce del giorno
Abbiamo ritrovato antichi poteri perduti, non sotterfuggi e infimi magheggi, ma poteri che non possono prescindere dallo sviluppo di saggezza e buon cuore.
Dove tocchi nasce la vita, dove passi radi al suolo rami secchi.
Ci siamo trasformati, o almeno ci proviamo,  da giovani leggiadre ed ingenue ad esseri iniziati, presenti, vivi, con gli occhi che sanno guardare e ossa che hanno duecentomilioni di anni. 
Abbiamo tolto appena la ruggine dall’ingranaggio della fantasia perchè abbiamo compreso essere di vitale importanza immaginare con un senso un mondo….puro, quello che hai sempre sognato. Nei sogni, la Notte, vissuta fianco a fianco senza lasciare nessuno indietro. Ed ora insieme attendiamo che i raggi della nuova alba bacino la nostra nuova pelle

Jessica Ugatti

 

Stasera mi sono sentita viva come non mai! 
-
Anonimo - 

 

Gallery

gallery gallery gallery gallery  gallery gallery gallery gallery gallery gallery gallery gallery gallery  gallery gallery gallery gallery gallery gallery gallery gallery gallery gallery

 

E' stato il primo spettacolo teatrale vissuto "da remoto" e mi è piaciuto molto perchè allegro e coinvolgente. Mi ha fatto sentire parte di qualcosa.
Margherita

Colonna sonora

Una raccolta dei brani che ci hanno ispirato ed accompagnato

Playlist Spotify >>


Storie da scaricare

Baba Jaga PDF Barbablù PDF

 

Spunti bibliografici

Clarissa Pinkola Estes, William Shakespeare, Charles Budelaire, Alejandro Jodorowsky e brani originali Jessica Ugatti

 

Grandi emozioni, mi hanno fatto ridere, commosso e fatto riflettere. Dopo ogni spettacolo mi sono sentita..."colorata". Grazie perché qualunque cifra o parola vi abbia offerto non ripaga ciò che voi avete regalato a me!
- Giuliana dal Corso - 

 

Stampa

image image 

 

Una parentesi intensa di non sola bellezza
- Manuela - 

 

 

Tutte le recensioni nelle storie sul profilo instagram >> @jessica.vibrissa.ugatti

Iscriviti al canale Telegram>> Vibrissa Show 

 

 

Anche mio marito che in tal senso è "orso" si lascia andare
- Gessica - 

 

Utilizziamo i cookie per fornire funzionalitá, servizi e per analizzare il nostro traffico. Leggi la nostra Cookie e Privacy Policy.

Ho preso visione!